I principi che caratterizzano la mia visione architettonica si possono sintetizzare nei seguenti 5 punti:

  1. L’architettura deve esprimere armonia, bellezza e senso gioioso della vita. Il suo compito, oltre a quello prettamente funzionale, deve essere quello di stimolare la mente e l’immaginazione in modo creativo.
  2. Il colore è un elemento architettonico a tutti gli effetti, la sua scelta e il suo utilizzo devono essere valutati e scelti sapientemente al fine di raggiungere l’obiettivo compositivo desiderato.
  3. Lo spazio deve essere flessibile e in movimento, in continua evoluzione così come la vita che si svolge all'interno di esso.
  4. L’architettura deve essere priva di uno “stile” predefinito, anzi essa deve essere unica ed irripetibile, in quanto legata ad un particolare luogo, ad un dato committente e collocata in un preciso arco temporale.
  5. L’architettura è un organismo vivente a tutti gli effetti dove la parte sta a tutto e il tutto sta alla parte, l’organizzazione spaziale interna si riverbera all'esterno, trasmettendone la funzionalità delle parti.